Scuola Media Statale "Padre Pio" > Avvisi e Notizie > IV Edizione del Week-Hand
Ultima modifica: 1 giugno 2017

IV Edizione del Week-Hand

Condividi :

facebooktwittergoogle_plusmailfacebooktwittergoogle_plusmail

 

img_8738

 

Torremaggiore, in piazzale Palma-Piacquaddio, giovedì 26 maggio 2017, la nostra Scuola “Media Padre Pio”ha partecipato, ancora una volta, alla manifestazione denominata “Week-Hand”, organizzata dal Comune e una rete di associazioni, tra cui la scuola  e i cittadini qualche anno fa’, allo scopo di promuovere la cultura dell’inclusione sociale.
Il tema di quest’anno è stato “Il mago di Oz” che ha preso vita nella pineta comunale con un grande gioco a squadre al quale hanno parteciperato circa 150 alunni delle scuole elementari è una folta  rappresentanza degli alunni della nostra scuola, organizzati dai ragazzi del Centro Sportivo Scolastico della Scuola Media “Padre Pio”di Torremaggiore.

I bambini hanno percorso il sentiero di mattoni gialli e sono arrivati insieme ai personaggi dello Spaventapasseri, Uomo di Latta e Leone, alla Città di Oz. Diverse le prove affrontate lungo il sentiero: un cruciverba per aiutare lo Spaventapasseri, un elenco delle buone azioni da compilare per aiutare l’Uomo di Latta e una prova di coraggio per aiutare il Leone. Vince il gioco la squadra che per prima arriverà al traguardo. Infine, grande festa nella Città di Smeraldo dove proprio il Mago di Oz leggerà la fiaba per tutti.

A seguire “merenda verde”, animazione con giochi di strada, a cura del Centro Sportivo Scolastico della Scuola Media”Padre Pio”, coordinati dai docenti referenti, e stand espositivi d’arte. “Una manifestazione qualitativamente eccelsa che ha saputo unire il concetto della lettura come piacere da praticare fin dalla giovanissima età a quello ludico e avventuroso che ha coinvolto tanti bambini della nostra città - commenta il Sindaco di Torremaggiore, Pasquale Monteleone che prosegue evidenziando come – abbiamo inteso, attraverso i nostri Assessorati alla cultura, scuole,  associazionismo e welfare, patrocinare questo evento proprio perché crediamo fermamente che fare “rete” sia necessario per la nostra Comunità, all’interno della quale ogni elemento è necessario all’altro non per dipendere ma per valorizzarci. Promuovere buone prassi come questa in cui il Comune coopera con la cittadinanza, la comunità scolastica, i genitori e l’associazionismo, non potrà fare altro che aiutarci a far crescere e migliorare Torremaggiore”, conclude il primo cittadino.

Non potremmo essere più d’accordo…..

Il CSS

 

 

Condividi :

facebooktwittergoogle_plusmailfacebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

 

*